940x220

La Storia

Il Moro era un nobile della celebre famiglia “Della Genga” e possedeva una villa tra Rosora, Poggio San Marcello e Mergo, ora Tassinare - Croce del Moro.

La zona fu disboscata dai monaci di Sant’Elena, ne abbiamo notizia dal libro dei matrimoni del Castro Rosorii, che si conserva nel libro parrocchiale di Rosola. Nel detto volume a pagina 15 si legge che il 29 aprile del 1571 in detta villa furono celebrate le nozze tra Donna Clementia, figlia di Domenico di Angelo detto il Moro della Genga. Secondo una tradizione popolare arrivata fino a noi, a Tassinare il Moro fu impiccato perché inimicatosi il Castello e i signori di Jesi per segnale e monito fu eretta una croce che ricostruita sorge accanto alla fontana di Tassinare. Di qui il toponimo aggiuntivo a Tassinare di “Croce del Moro”.

Uno scorcio del passato

storia1